Item:Q10261

From EAGLE MediaWiki
Jump to: navigation, search

ICUR 01, 1440 [edit]

EDB31205 - ELOGIUM PROIECTAE [edit]

No aliases defined. [add]

Statements

31205
[edit]
[add]
Parlare o tacere? Il dolore stesso m’impedisce di esprimere i miei sentimenti. Questa tomba, sappilo, racchiude in sé il lacrimoso pegno dei genitori di Proietta, moglie di Primo, bella nel suo naturale splendore, soddisfatta della sua sola modestia. Oh assai amata dalla misera madre! In poche parole, sappi che subito dopo il matrimonio, strappata alla vista del padre Floro, morì desiderando di ascendere alla luce celeste. Damaso offre questi versi a tutti come consolazione per la morte della donna. Lei visse sedici anni, nove mesi e venticinque giorni. Fu sepolta il 30 dicembre (383 d.C.). durante il consolato di Flavio Merobaude e Flavio Saturnino.
[edit]
[add]