Item:Q7001

From EAGLE MediaWiki
Jump to: navigation, search

CIL, VI 10098 [edit]

Hector [edit]

No aliases defined. [add]

Statements

Voi che venerate Cibele e che piangete il frigio Attis, finché c’è tempo ed il monte Dindimo è silente nella tacita notte, piangete le mie ceneri; non è estraneo tra quelli Hector e come ombra di Lidia, sono protetto da questo tumulo, io che, piccolo erede di un grande nome, in un piccolo corpo fui una cosa molteplice: esperto a guidare i cavalli, a gareggiare nella lucente palestra, a sopportare gli scherzi, ad ingannare astutamente, a conoscere la fedeltà. Ma gli dei del cielo ti concedano, o Domitilla, quanto meriti, tu che hai fatto in modo che noi non si giaccia in un terreno di poco conto.
[edit]
[add]
EDR109247
[edit]
[add]